Chi sono

Mi chiamo Silvia, sono nata a Schio (VI) nel 1978, sono impiegata con l’hobby della fotografia. Fin da piccola i miei genitori mi hanno insegnato a guardare le meraviglie della natura trasmettendomi il rispetto e l’importanza per tutto ciò che ci circonda. Dal 2013 mi sono avvicinata al mondo della fotografia in particolar modo alla fotografia naturalistica. Ricordo ancora una delle mie prime uscite con la macchina fotografica, super inesperta, in cui a pochi metri di distanza si trovavano due caprioli… ed io con mani e braccia tremanti dall’ emozione non riuscii a fare nemmeno uno scatto…

…la cosa più bella che la fotografia mi ha regalato non è la realizzazione di uno scatto super, ma l‘aver trasmesso l’amore ed il rispetto della natura alle mie figlie Rebecca e Rachele che ogni giorno mi spingono a trovare nuovi stimoli. Un ringraziamento particolare va anche a mio marito che in questi anni mi ha aiutata a seguire questa passione.

Grazie di cuore!

CONTATTI

Silvia Busato

mail: silvia.busato.dallavia@gmail.com

Cell. 347 0442023

 

 

 

 

ultime foto pubblicate…..

Incontro con il LUPO. Prealpi Vicentine 07 settembre 2019
Piviere tortolino giovane – Occupa un vasto areale al di sopra dell’equatore. In Italia sono stati trovati nidi solo nelle regioni centrali al di sopra dei 2000 m s.l.m.; è comunque visibile durante le migrazioni e i suoi habitat preferenziali sono costituiti dagli spazi aperti. Torna negli stessi luoghi, negli stessi identici tratti di prateria in cui erano stati l’anno precedente… e anche quest’ anno mi ha regalato questo scatto. (Provincia di Vicenza) 03/09/2019
Stambecco – Alpi Orobie Nel secolo scorso lo stambecco si era estinto nelle nostre Alpi Orobie. Alla fine degli anni ’80 la provincia di Bergamo ha tentato il reinserimento di questa specie, liberando degli esemplari (catturati nel Parco Nazionale del Gran Paradiso) nella zona del Pizzo dei tre Signori. L’esperimento è riuscito, infatti gli stambecchi hanno subito trovato un ambiente a loro idoneo, ed in pochi anni da pochi esemplari sono diventati alcune decine.
Samia ricini – Famiglia Saturniidae, originaria dell’estremo Oriente introdotta in Europa.
Volpe – Tonezza del Cimone (VI)
Scarpetta di Venere (Cypripedium calceolus L., 1753) è una pianta della famiglia delle Orchidaceae. Si riproduce per impollinazione entomofila. Gli insetti, attratti dal nettare, rimangono intrappolati nel labello e per uscirne devono strisciare contro gli stami, caricandosi di polline e favorendone la diffusione.
Gallo Cedrone – Tetrao Urogallus – Il gallo cedrone dimora nei boschi delle alpi costituiti da conifere miste a faggio o betulle preferibilmente ove il sottobosco si alterna a radure posti tra i 1.000 e 1.800 metri s.l.m.

Bosco della Mesola – Cervo della Mesola – La particolarità di questi cervi, oltre ad essere autoctoni, è che durante il periodo estivo hanno le macchie bianche come i bambi!! Nel bosco della Mesola sono presenti circa 300 cervi e una trentina di daini.

Cervi – Un attimo prima della grande fuga!

Arrampicarsi sulle rocce ogni tanto porta i suoi buoni frutti…. Piccolo di camoscio comodamente sdraiato …
Camoscio – Rupicapra rupicapra

Tonezza Del Cimone (VI) –  E se qualcuno ti invita nel suo pezzo di cielo … tu ricordati di portare l’arcobaleno…

Ultima foto inserita : 08 SETTEMBRE 2019

La fotografia non è come la pittura. Vi è una frazione creativa di un
secondo quando si scatta una foto. Il tuo occhio deve vedere una
composizione o un’espressione che la vita stessa propone, e si
deve saper intuire immediatamente quando premi il clic della
fotocamera. Quello è il momento in cui il fotografo è creativo. Oop!
Il momento! Una volta che te ne accorgi, è andato via per sempre.
– Henri Cartier Bresson –

4 Replies to “Chi sono”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *